Controlli periodici: prevenire è meglio che curare

“Prevenire è meglio che curare”… recitava un famoso spot della TV. E questa è una sacrosanta verità.
La causa scatenante la maggior parte dei problemi sui nostri denti è rappresentata dai batteri.
Purtroppo, la sola igiene orale domiciliare, anche se eseguita regolarmente ogni giorno, non basta a proteggerci dagli insulti batterici.
Diversi studi clinici hanno dimostrato che siamo in grado di rimuovere manualmente, da soli, con una igiene orale domiciliare molto accurata, solo il 50-60% dei batteri patogeni che vivono nella nostra bocca.
Questo dipende da diversi fattori: salivazione, malocclusioni, respirazione orale, predisposizione genetica, mancata pulizia interdentale, vecchie cure non ben mantenute, ecc…. Per questo, il nostro consiglio, è quello di sottoporsi regolarmente almeno a due sedute di controllo all’anno dal dentista e, se necessario, ad altrettante sedute di igiene orale professionale.

Molto spesso placca e tartaro si annidano in posti invisibili per il paziente, e lì iniziano a fare danni. Grazie agli strumenti diagnostici utilizzati in studio e all’accuratezza delle sedute di igiene professionale è possibile rimuovere i batteri anche dalle zone più nascoste, ed intercettare per tempo i danni che gli stessi arrecano ai denti e alle gengive.
Non aspettare che il dolore arrivi e ti spinga ad andare dal dentista. Prevenire è l’arma migliore per non sentire mai dolore. I controlli semestrali sono rapidi e gratuiti, e possono metterti al riparo da spiacevoli sorprese.

Leave a Comment